Copyright © 2017 LaCatrina.it | All rights reserved

Cosa mi ha insegnato il mio primo #INKtober


InkTober è ormai un appuntamento annuale per moltissimi disegnatori, così quest’anno dopo diverse edizioni passate da spettatrice ho deciso di mettermi alla prova. Complice il personale cambiamento di rotta e la voglia di cimentarsi a colpi di disegni quotidiani sui social, ho così iniziato un sfida che sta diventando un vero e proprio progetto personale a lungo termine.

pin
Per chi ancora non lo conosce, l’iniziativa InkTober è stata lanciata nel 2009 dal disegnatore Jake Parker come una sfida per migliorare la sua capacità di inchiostrare e impostare una “routine” nella sua attività di disegnatore. Da allora InkTober è cresciuto in tutto il mondo, al punto che migliaia di disegnatori si danno ormai appuntamento ogni anno nel mese di ottobre appunto, condividendo le proprie creazioni accompagnate dall’hashtag #inktober

Pur non avendo postato ogni singolo giorno, la pratica e il tempo del singolo disegno mi hanno dato il tempo per riflettere e, a volte, anche il giusto distacco da me stessa per elucubrare. In pillole, questo mio primo Inktober mi ha insegnato

– la disciplina, lacapacità di iniziare una cosa e finirla richiede senza dubbio non solo disciplina ma anche organizzazione ed abnegazione. Non sono riuscita ad essere costante ed ora, alla fine di questo mese, desidererei ardentemente di esserlo stata perché ho potuto constatare la forza e l’importanza che una disciplina e una routine  hanno avuto sulla mia mano.

– la pazienza verso sé stessi, guardandosi dentro ed accettando il marasma interiore esattamente come accetto quello esteriore che crea mia figlia di due anni quando esplora.

– l’importanza di avere un progetto, uno schema, un piano, sia per la soddisfazione di attenervisi ma anche per la sorpresa ed il piacere di venirne sviati da nuove idee, perché ogni disegno in realtà è come un germoglio, nutre ed implementa quello successivo.

– il network, grazie ad inktober ho scoperto tantissimi disegnatori ed altrettanti stili!

– ed in ultimo, ma non meno importante, la risposta di chi guarda, i loro commenti e le loro impressioni che vanno al di là del semplice piacere dell’apprezzamento, sono come porte e finestre che si aprono inaspettatamente su altre idee, altri paesaggi, altri progetti donando sicurezza e voglia di fare, di affacciarsi alle porte che si stanno socchiudendo piano piano.

Insomma nel complesso credo sia stata un’esperienza suggestiva ed interessante, che ho intenzione di replicare e che mi ha lasciato (o dovrei dire donato) un bellissimo progetto fra le mani. Un’idea ed un progetto che sono decisa ad ampliare e continuare anche “fuori stagione”. Per cui sì, la serie continuerà, si accettano richieste come per i dischi 🙂

Volete vedere tutta la galleria finora realizzata?  Trovate una selezione sul sito qui e sull’album della mia pagina Facebook, #inktober2015

E il vostro inktober, com’è stato? ^_^

gif-animata

 

 


Leave a comment


Bad Behavior has blocked 220 access attempts in the last 7 days.